ONLINE L'AVVISO PUBBLICO PER FAVORIRE LA RINASCITA, LA RIGENERAZIONE CULTURALE, TURISTICA ED ECONOMICO SOCIALE DEI PICCOLI COMUNI ITALIANI

La Direzione Generale Creatività Contemporanea e la Direzione Generale Turismo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo emanano congiuntamente un Avviso pubblico per il finanziamento di attività culturali, da realizzarsi in forma di festival, con l’obiettivo di favorire il benessere e migliorare la qualità della vita degli abitanti dei borghi italiani, attraverso la valorizzazione delle risorse culturali, ambientali e turistiche.

 

Leggi di più

Destinatari dell’avviso sono i Comuni con popolazione residente fino a 5.000 abitanti, ovvero fino a 10.000 abitanti che abbiano individuato il centro storico quale zona territoriale omogenea, con preferenze per quelle identificabili come aree prioritarie e complesse. Tali Comuni possono partecipare singolarmente o in rete tra loro, come capofila di partenariati – costituiti o costituendi – con altri enti profit e non profit.

Tra gli obiettivi strategici principali del bando:

  1. promuovere e sostenere la qualità e le eccellenze dei territori dei borghi italiani;
  2. costruire opportunità per il miglioramento socio-economico delle aree selezionate, anche prevedendo l’incubazione di imprese culturali e creative innovative di comunità e promuovendo attività di rigenerazione urbana a medio e lungo termine;
  3. promuovere e sostenere contenuti innovativi nelle attività di educazione/formazione e sviluppo;
  4. rafforzare e integrare l’offerta turistica e culturale dei territori;
  5. sviluppare un approccio progettuale integrato e pratiche innovative ed inclusive;
  6. incentivare progettualità orientate alla sostenibilità, anche attraverso l’impiego delle nuove tecnologie;

L’avviso pubblico prevede un finanziamento totale pari a € 750.000,00 a titolo di contributo finanziario per i Comuni dichiarati vincitori all’esito di una procedura valutativa istruttoria. Il finanziamento erogabile per la realizzazione di ciascun progetto è fissato entro la misura dell’80% dei costi ammissibili previsti e comunque entro (i) il limite massimo di € 75.000 se i comuni proponenti partecipano in forma singola tenendo sempre presente l’obbligo di partenariato con gli stakeholder del territorio; (ii) il limite massimo di € 250.000 se i comuni proponenti partecipano costituendo una rete tra di loro.

I partecipanti hanno 60 giorni per l’elaborazione dei progetti. I progetti presentati possono prevedere, tra le altre attività, anche eventi, mostre, rassegne, laboratori, giornate di formazione, realizzazione di piattaforme o applicativi digitali, con particolare attenzione all’innovatività, alla sostenibilità e alla accessibilità delle proposte, al coinvolgimento della cittadinanza e all’impatto sul territorio.

La programmazione deve essere pensata nel rispetto della normativa vigente in materia di contenimento del contagio da Covid-19.

I progetti vincitori saranno caricati su questo sito per iniziare a mappare le buone pratiche di rigenerazione urbana e di sostenibilità turistica dei borghi sull’intero territorio nazionale, nonché la creazione di asset creativi che possano rappresentare uno strumento utile sul tema della residenzialità dei borghi e contro l’abbandono dei territori.

È online il sito web dedicato: https://borghinfestival.beniculturali.it/.

Le domande di partecipazione devono essere caricate su: https://procedimenti.beniculturali.it/BIF.

Scadenza per le domande di partecipazione: venerdì 15 gennaio 2021, ore 12:00.

AGGIORNAMENTO (15.06.2021)
Con Determina Dirigenziale, sono state nuovamente prorogate le disposizioni agli Artt. 6 e 9 dell’Avviso Pubblico, ovvero i progetti dovranno concludersi entro e non oltre il 10 ottobre 2021, mentre la trasmissione della documentazione di chiusura e la rendicontazione dei progetti dovranno essere presentate entro e non oltre il 10 novembre 2021.

AGGIORNAMENTO (12.01.2021)
Prorogata la data di scadenza per le domande di partecipazione: venerdì 29 gennaio 2021, ore 12:00

Per qualsiasi dubbio o chiarimento in merito all’Avviso Pubblico scrivere a: borghinfestival@beniculturali.it.

 

AGGIORNAMENTO (29.01.2021)
Alle ore 12 di oggi sono scaduti i termini per l'invio delle domande di partecipazione per l'avviso pubblico "Borghi in Festival". I prossimi aggiornamenti saranno pubblicati sia sui siti istituzionali della Direzione Generale Creatività Contemporanea e della Direzione Generale Turismo sia sul sito dedicato https://borghinfestival.beniculturali.it

 

AGGIORNAMENTO (01.02.2021)
Sono 643 le domande di partecipazione pervenute entro il termine previsto delle ore 12 di venerdì 29 gennaio
La provenienza delle proposte è da tutto il territorio nazionale:.

- 178 dal Nord

- 156 dal Centro

- 246 dal Sud

- 63 dalle Isole​

A questo link il comunicato diffuso ieri dall'ufficio stampa MiBACT: https://bit.ly/3pMsHRW

 

AGGIORNAMENTO (11.03.2021)
Con Determina Dirigenziale, sono state prorogate le disposizioni agli Artt. 6 e 9 dell’Avviso Pubblico: i progetti dovranno concludersi entro e non oltre il 31 agosto 2021 (invece del 31 luglio) mentre la trasmissione della documentazione di chiusura e la rendicontazione dei progetti dovranno essere presentate entro e non oltre il 30 settembre 2021 (invece del 1 settembre).​

 

AGGIORNAMENTO (05.06.2021): I PROGETTI VINCITORI
Sono 8 i progetti vincitori dell’avviso pubblico “Borghi in Festival. Comunità, cultura, impresa per la rigenerazione dei territori”, 7 dei quali presentati da Comuni in rete e 1 singolarmente, per un totale di 52 Comuni coinvolti su tutto il territorio nazionale. La Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura ha potuto reperire ulteriori risorse per incrementare di 563.000 euro il budget inizialmente previsto di 750.000 euro, per un totale complessivo di 1.313.000 euro.

I progetti selezionati sono stati presentati dai seguenti Comuni capofila: Comunanza (AP), Prizzi (PA), Orani (NU), Stregna (UD), Valloriate (CN), Mulazzo (MS), Revine Lago (TV), Roghudi (RC).

Maggiori informazioni sul sito https://borghinfestival.beniculturali.it

 

AGGIORNAMENTO (10.06.2021): ERRATA CORRIGE GRADUATORIA

A seguito dell’avvenuto riscontro di errore materiale nel file della graduatoria definitiva dell’Avviso pubblico, pubblicata sul sito istituzionale della DGCC nonché sul sito web dedicato https://borghinfestival.beniculturali.it, si comunica che in data odierna viene pubblicato il documento corretto, accompagnato dal Decreto Direttoriale n. 256 09.06.2021. Resta ferma la validità dell'individuazione degli otto progetti vincitori.

 

AGGIORNAMENTO (24.06.2021): SOSTITUZIONE RESPOSABILE DEL PROCEDIMENTO​

Con Ordine di servizio n. 48 del 4 giugno 2021, in sostituzione dell'arch. Cinzia Schiraldi, si nomina responsabile del procedimento l'arch. Patrizia Cavalieri.

 

AGGIORNAMENTO (28.06.2021​)

Con Determina Dirigenziale n. 12 del 28 giugno 2021, sono state nuovamente prorogate le disposizioni agli Artt. 6 e 9 dell’Avviso Pubblico, ovvero i progetti dovranno concludersi entro e non oltre il 9 luglio 2022, mentre la trasmissione della documentazione di chiusura e la rendicontazione dei progetti dovranno essere presentate entro e non oltre il 30 settembre 2022. Inoltre, l’acconto indicato del 30% è incrementato nel limite massimo del 60% del finanziamento..


Seguici su: