Cantica21 è un'iniziativa lanciata congiuntamente da MAECI (DGSP) e MiBACT (DGCC) che promuove e valorizza l’arte contemporanea italiana, sostenendo la produzione di opere di artisti emergenti o già affermati, ed esponendole negli Istituti Italiani di Cultura, nelle Ambasciate e nei Consolati.

Leggi di più

Il progetto
Il progetto Cantica21 mira a promuovere la ricerca e la pratica sulle arti visive contemporanee, con l’obiettivo di sostenere e valorizzare l’operato degli artisti italiani favorendone, in particolare, il rilancio nei sistemi culturali e sui mercati internazionali, attraverso la produzione di nuove opere d’arte e l’organizzazione di una grande mostra diffusa veicolata dalle sedi della rete diplomatico-consolare e degli Istituti Italiani di Cultura. L’iniziativa vuole ampliare l’offerta di contenuti artistici del Paese, promuovendo la presenza di artisti italiani nel sistema dell’arte contemporanea internazionale. Inoltre, con l’ideazione dei progetti e la loro successiva realizzazione, si intende creare un fondo di opere destinato all’incremento delle collezioni pubbliche italiane di arte contemporanea, che, al termine della grande mostra d’arte diffusa, potranno eventualmente entrare a far parte della Collezione di arte contemporanea della Farnesina.

Dante
Una sezione speciale del bando sarà dedicata - in occasione delle celebrazioni per il settimo centenario dalla morte - alla figura di Dante Alighieri, poeta visionario che ha saputo rivoluzionare l’arte e la lingua del suo tempo e che, ancora oggi, è capace di influenzare il nostro modo di pensare e fare arte. 

Le categorie
Saranno premiate un numero massimo di 45 proposte progettuali inedite nell’ambito delle arti visive, senza nessuna restrizione rispetto ai linguaggi utilizzati. L’iniziativa sarà articolata in 3 sezioni:

  • Artisti o collettivi fino ai 35 anni di età, anche emergenti (massimo 20 proposte)
  • Artisti o collettivi di età uguale o superiore ai 35 anni di età (massimo 20 proposte)
  • Artisti o collettivi di ogni età per lo sviluppo di un progetto artistico dedicato a Dante Alighieri (massimo 5 proposte)

 

Procedure e informazioni

I requisiti

Tutte le proposte progettuali candidate dovranno:

  • Essere originali e inedite
  • Essere coerenti con gli obiettivi del progetto
  • Essere presentate esclusivamente da una o un artista. I collettivi devono individuare al loro interno un rappresentante di progetto.
  • Essere realizzate in edizione unica, fatta salva la prova d’artista
  • Essere consegnate al museo destinatario entro e non oltre il termine del 30 giugno 2021

Possono partecipare all’avviso pubblico soggetti singoli e collettivi artistici che:

  • Siano in possesso della cittadinanza italiana e/o siano residenti fiscali in Italia (nel caso di collettivi, che almeno il 50% dei partecipanti, tra cui sarà indicato un rappresentante, sia in possesso della cittadinanza italiana e che il collettivo abbia residenza fiscale in Italia).
  • Svolgano comprovata attività nel campo delle arti contemporanee, in particolare nel campo delle arti visive

Ciascun soggetto può candidare una sola proposta progettuale per una sola sezione

RETTIFICA AVVISO
A causa di un errore materiale, è stata in precedenza pubblicata una versione dell’avviso che riportava importi inferiori rispetto a quelli corretti per quanto concerne l’acquisizione dei progetti e i premi di produzione. In data 9 settembre si pubblica la versione corretta dell’Avviso. Il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione e delle proposte progettuali è rinviato alle ore 12:00 del 19 ottobre 2020.

Il calendario
7 settembre 2020: Apertura Candidature
19 ottobre 2020 ore 12:00: Chiusura Candidature
Novembre: Comunicazione dei vincitori
30 giugno 2021: Consegna delle opere al museo destinatario

Per leggere il bando completo e per applicare a Cantica21 basta collegarsi al sito https://www.cantica21.it/ e seguire le indicazioni.

Deadline: 19 ottobre 2020, ore 12

N.B. Il progetto dell’opera, sotto forma di rappresentazione grafica ossia disegni, fotomontaggi, simulazioni ottenute con tecniche di modellazione computerizzata, video, bozzetti, maquette in scala 1:10 (dimensione massima 1 m3), schizzi originali, progetti grafici sotto forma di disegni, appunti, infografiche, collage o altro, realizzati con materiali e tecniche a scelta dell’artista, purché utili alla comprensione dell’opera da realizzare, dovrà essere inviato via posta/corriere al MAECI - DGSP.

Seguici su: