Foto: Dario Lasagni, courtesy Nosadella.due, Fondazione Rocca dei Bentivoglio e Flavio Favelli

L’opera ha per soggetto due francobolli della Serie Imperiale prodotta durante il Fascismo, ma nell’edizione sovrastampata emessa, una, nel 1944 dalla Repubblica Sociale Italiana, l’altra, col timbro dell’occupazione tedesca, dopo l’8 settembre 1943, a Zara, entrambi provenienti dalla collezione personale di Flavio Favelli. Il progetto è stato svolto in tre fasi: durante la prima (pittura) sono stati realizzati due dipinti murali site specific, uno alla Casa del Popolo e uno in un ex supermercato Coop, a Bazzano; in un successivo intervento è avvenuto lo strappo dei due dipinti murali e il loro trasferimento su tela; in una terza fase si è provveduto all’otturazione, ovvero al ripristino del “buco” lasciato dallo strappo. Completa il lavoro la documentazione fotografica in VR che renderà virtualmente l’esperienza dell’installazione e dei siti che l’hanno ospitata, accompagnando l’opera-dittico su tela in tutte le sue future esposizioni.

Scopo centrale dell’opera è far emergere le relazioni esistenti e inestricabili tra passato e presente, tra storia personale e storia collettiva, portando la situazione attuale italiana a fare i conti con un passato drammatico non troppo lontano. Lo spazio dell'opera diventa in tale prospettiva il luogo metaforico in cui la memoria può sopravvivere grazie alla possibilità, data dall’arte, di poterla rimaneggiare e riattivare.

 

Serie Imperiale

FLAVIO FAVELLI

Dittico costituito da due dipinti murali a smalto, strappati e montati su tela
220 x 200 cm per ciascuna tela

 

Ente Promotore

Associazione culturale Nosadella.due, Bologna

Partner

Fondazione Rocca di Bentivoglio, Bazzano, Valsamoggia (BO)

Promozione internazionale

“Flavio Favelli. Serie Imperiale”, Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles (Bruxelles, 22 ottobre – 24 novembre 2019)

Sede definitiva dell'opera

Fondazione Rocca di Bentivoglio, Bazzano, Valsamoggia (BO)
L’opera è in comodato d’uso al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna

Edizione

II edizione 2017

Direzione Generale Creatività contemporanea
e Rigenerazione urbana

Direzione Generale Creatività contemporanea
e Rigenerazione urbana