La Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane - DGAAP ha individuato il saggio vincitore del bando per la premiazione di una ricerca inedita che analizzi con originalità i temi della rigenerazione urbana.
Il saggio vincitore è “Con Temporaneo. Design per il riuso di spazi abbandonati”, presentato da Chiara Olivastri.

 

Leggi di più

6 saggi pervenuti sono stati valutati da una commissione presieduta da Alessandra Fassio (DGAAP) e composta da Simona Gervasio (DGAAP), Andrea Arcidiacono (Vice Presidente INU), Giovanni Caudo (Università degli Studi di Roma 3), Domizia Mandolesi (Università degli Studi di Roma “Sapienza”).
Il saggio vincitore, “Con Temporaneo. Design per il riuso di spazi abbandonati”, presentato da Chiara Olivastri, sarà pubblicato interamente in un apposito volume.
I saggi classificatisi al secondo e al terzo posto, “Roma e la grande dimensione. Un metodo integrato per la rigenerazione consapevole e sostenibile delle periferie”, presentato da Lorenzo Diana, e “Geografie inquiete. Spazi intermedi nel territorio post metropolitano”, presentato da Maddalena Rossi, sono stati oggetto di segnalazione.  Infine la commissione giudicatrice ha ritenuto di attribuire al saggio “Dalla crescita alla decrescita: teorie, misure, flussi e regole operanti per la rigenerazione della bioregione urbana”, presentato da Michela Chiti, una menzione per aver analizzato la rilevanza dell’approccio territoriale nei processi di rigenerazione urbana.
L’iniziativa risponde agli obiettivi che la DGAAP e si è posta nell’ambito delle proprie finalità, relativamente alla Promozione di iniziative di riqualificazione e valorizzazione delle periferie urbane.

Seguici su: